Tarot TheaTre

il Tarocco Teatrale


Eventi - Workshop - Corsi - Laboratori - Incontri - Consulenze

Individuali e di Gruppo

 

Tarocchi

Teatro

Danza

Psico Bio Genealogia applicata

Fiori di Bach

Espressione Artistica

Rispecchiarsi

collocarsi e reinventarsi

centrarsi e direzionarsi

riscoprirsi e valorizzarsi

armonizzarsi

condividere


I tarocchi di Marsiglia restaurati da Jodorowsky e Camoin sono dei meravigliosi, bellissimi specchi in cui potersi specchiare perché gli elementi al loro interno sono semplici e ognuno li può rinoscere senza il bisogno di particolari conoscenze o competenze.

Elementi semplici ma al tempo stesso complessi facenti parte di un unico meraviglioso gioco.

Come ogni piccola parte dell'universo noi e le carte dei tarocchi

siamo già di per se l' Universo intero

e

le infinite possibilità di vita in esso.


La Fisica da anni ci sta indicando che l' universo è di natura frattalica e che ogni singolo elemento al suo interno lo riproduce e rappresenta al tempo stesso.

 

Ci capita ogni giorno di rispecchiarci negli occhi del nostro amato animale, nelle rose che da anni fioriscono nel giardino, nelle gesta e nelle parole dei nostri cari ed in altro ancora e così come in questi semplici casi per potersi rispecchiare nei tarocchi di Marsiglia non occorre alcuna magia o particolare dote/abilità: tutto è già in ognuno di noi.

 

I Tarocchi di Marsiglia sono pressappoco come lo specchio che abbiamo in camera e che utilizziamo per vedere e riconoscere la nostra presente situazione e vedere, comprendere se la folata di vento di 5 minuti fa ci ha davvero scapigliati e quanto.

Niente di più semplice che uno specchio da utilizzare quando siamo incerti e confusi sullo stato del nostro presente.

 

Affinché l'immagine riflessa possa essere il più possibile fedele e onesta occorre, oltre ad uno specchio pulito, che giudizi e pregiudizi vengano accantonati e per questo è utile avvalersi di una terza parte, un facilitatore/facilitatrice.

 

Grazie all'aiuto di un/una consulente l' immagine riflessa si materializza e e prende letteralmente corpo in un gioco fatto di visioni, suoni e sensazioni.

Ecco dunque l'importanza di un/una consulente onesto, neutro e professionale affinché l' immagine riflessa possa essere il più pulita, fedele, gentile e propositiva.

 

Il/la consultante grazie al consulente e ad una metodologia semplice e comprensibile potrà trovare le risposte positive che a volte si cercano nei momenti di "confusione" mentale, emozionale, fisica o creativa venendo accompagnato alla comprensione, elaborazione e rielaborazione della visione presente, passata e anche futura.

 

Ma se è vero che le risposte sono già in noi è altrettanto vero che il Gioco deve rimanere nelle mani del Consultante in ogni momento, a lui/lei spetta la scelta di chiedere, comprendere e stabilire come procedere nella consulenza.

 

Grazie ai Tarocchi possiamo comprendere il passato per meglio comprendere il passato e reimpostare i passi futuri ma divinare (ossia predire il futuro) è inventarsi uno specchi che ancora non esiste è una presa di potere.

Divinare è una sola unica presa di posizione in un mare di miliardi di altre possibilità ... perché mai allora precludere e precludersi alle altre molteplici gioiose e felici manifestazioni della bellezza ?

 

L' approccio ai tarocchi che viene proposto è assolutamente semplice e libero da conoscienze occulte, viene riportato e condotto sempre nell'ambito della vita umana e quotidiana senza mai appesantirla, ma casomai alleggerendola e migliorandola.

Il terreno di gioco è prettamente umano e quindi anche teatrale (sociale) e artistico (personale) si avvale in qualsiasi momento del Libero Arbitrio e mai e poi mai si proverà a predire il futuro ma casomai a reinventarlo oniricamente partendo dalla rivalutazione gioiosa del presente.

 

Inoltre questo approccio, essendo il Tarocco stesso un' opera d' arte,  non è soltanto limitato alle Consulenze ma è applicabile a qualsiasi forma professionale, artistica o espressiva.