YOGIOCO

Un insolito intreccio tra gioco, yoga, teatro, danza, socializzazione e ... altro ancora

 

 

Yoga come unione tra corpo, mente e azione.

 

Gioco come collante

di metodologie e strumenti, mai fini a se stessi, 

quali Danza, Teatro, Disegno, Yoga, Narrativa, Musica e altro ancora ...

 

Yogioco come la possibilità

di fare esperienza, divertirci e migliorarci.

 

YOGIOCO per ritagliarsi uno spazio e un tempo

dove respirare, ascoltare e sperimentare da soli e con gli altri,

senza l'usuale coinvolgimento della parola favorendo il recupero della comunicazione simbolica.

Una dimensione diversa dal solito,

dove ognuno potrà viversi ed esprimersi liberamente, con i propri limiti,

al riparo da giudizi e competizioni,

creando momenti unici di autenticità e poesia.

OBIETTIVI SPECIFICI

- Migliorare la capacità di attenzione verso se stessi e verso gli altri
- Migliorare la capacità di ascolto verso se stessi, gli altri e il mondo che ci circonda
- Migliorare la concentrazione, l'apprendimento e facilitare la socializzazione
- Sperimentare alcune posizioni Yoga
- Sperimentare la possibilità di legare col movimento e il contatto le posizioni yoga singolarmente e    

  collettivamente
- Creare una coreografia teatrale corale che raccolga il lavoro svolto
- Fornire altri punti di vista e nuovi strumenti ai docenti e ai loro alunni
- Potenziare la consapevolezza emotiva



                          Yogioco

un insolito intreccio tra gioco, yoga, teatro, danza, socializzazione e . . .  altro ancora 

 

 

                                                    Perché YOGIOCO di Saverio Bigagli e Simona Acqualagna ?

 

... dopo anni e anni di attività svolte nelle Scuole Pubbliche con il Laboratorio YOGIOCO e la sua conseguente apparizione nel Web si sono moltiplicati in maniera Fibonaccesca i laboratori che utilizzano questo nome.

 

Ben consapevoli che niente è di nessuno e che ognuno è responsabile solo del proprio operato

è comunque nostra semplice intenzione prendere le distanze da cosa non siamo

e soprattutto ribadire che il "nostro" di YOGIOCO

è esclusivamente una "nostra" personale, inimitabile creazione/elaborazione

e che oltre a contenere al suo interno decine di metodologie e strumenti utilizzabili

è vivo e mai uguale a se stesso: 

cambiando condizioni, esigenze, modalità di sviluppo e finalità Saverio Bigagli e Simona Acqualagna infatti creano e sviluppano ogni volta schemi di realizzazione differenti, personalizzati e adeguati alla situazione.

 

Essendo il "nostro" YOGIOCO un essere da noi creato e ogni volta da noi reinventato

è nostra premura proteggerlo e accudirlo ( proprio come si fa con un amato figlio ) chiamandolo :

YOGIOCO di Saverio Bigagli e  Simona Acqualagna

così che anche se nel futuro a venire gli "Yogioco" ( per mancanza di fantasia o semplicemente per utile business ) continuassero a moltiplicarsi possa essere sempre e comunque ben riconoscibile.

 

 

Presso il C.R.E.D.  Ausilioteca del Comune di Firenze Yogioco è stato ed è presentato come

" Yogioco, un insolito intreccio tra gioco, yoga, teatro, danza, socializzazione e ... altro ancora  " 

ed è sempre stato svolto e dai loro creatori : Saverio Bigagli e Simona Acqualagna;

la sua autenticità è garantita dall' Associazione G.I.S. Marameo Onlus

con la quale ogni anno si presenta al bando di gara per il Progetto TUTTINSIEME del Comune di Firenze.

 

Fuori dal contesto Scolastico il Laboratorio Yogioco è comunque sempre creato, curato e svolto da

Saverio Bigagli e Simona Acqualagna

tramite la collaborazione con l' Associazione G.I.S. Marameo Onlus .