" ... è solamente il tuo nome ad essermi ostile: tu saresti sempre lo stesso anche se non fossi un Montecchi.

Che cosa vuol dire la parola Montecchi? Non è una mano, o un braccio o un viso, ne un'altra parte

che appartiene ad un essere umano. Oh, sii qualche altro nome !

Quello che noi chiamiamo col nome di rosa, anche chiamato con un nome diverso,

conserverebbe ugualmente il suo dolce profumo.

 

Allo stesso modo Romeo, se portasse un' altro nome ,avrebbe sempre quella rara perfezione

che possiede anche senza quel nome.

 

Rinuncia quindi al tuo nome, Romeo, ed in cambio di quello ,che tuttavia non è una parte di te, accogli tutta me stessa.”

 

da             

Giulietta e Romeo 

di       

W. Shakespeare

 

Prendendo spunto dal lavoro di Antonio Bertoli . . .

che riunisce in sé biologia,

nuova medicina, genealogia e parte del lavoro di Jodorowsky ...

 

Il lavoro che Antonio Bertoli svolgeva negli ultimi anni della sua vita e che ha preso il nome di Psico Bio Genealogia è terminato al momento della sua  scomparsa.

 

Solo lui era capace, avendo personalmente decodificato e registrato il metodo, di collegare Biologia, Nuova Medicina, Psicologia, Mitologia, Psicomagia, Numerologia e  tanto altro ancora  in una lettura genealogica.

 

Con  una incredibile ed elegante capacità ed efficacia Antonio riusciva, in una sola ora, ad accogliere, contenere e rivisitare gli scenari nascosti negli alberi genealogici riconsegnando al consultante nuove visioni e nuove possibilità di vita. In anni di duro lavoro Antonio ha visionato e “rielaborato” assieme a chi lo richiedeva milioni di alberi genealogici, ogni volta in maniera diversa, ogni volta con grande maestria e grande umanità.

 

Seppure ci sia stato il tentativo da parte di Antonio di passare questo meraviglioso strumento nelle mani di altri, grazie a vere e proprie scuole di formazione, nessuno A MIO UMILE AVVISO è mai stato capace di cotale onestà, brillantezza ed efficacia.

 

Riguardo a ciò rimangono tutte le opere scritte da Antonio Bertoli (libri e DVD) oltre a tutta la bellezza e umanità che ognuno di noi ha potuto vivere assieme a lui .

 

 

 

La preparazione e cultura di Antonio erano enormi, la sua maestria era altissima e tutti noi che abbiamo avuto la fortuna di frequentare i suoi corsi dovremo umilmente ammettere che non potremo mai avere gli strumenti adatti per compiere ciò che Antonio in tutta semplicità riusciva a fare.

 

Ma se comunque con grande rispetto, umiltà e creatività ognuno di noi lasciasse onestamente e liberamente che i piccoli semi che Antonio ha seminato germoglino, grazie ai diversi terreni fatti dalle  diverse qualità e storie che ci caratterizzano  potrebbero AMIO UMILE AVVISO nascere nuove forme e utilità …

 

e … di questo Antonio ne sarebbe sicuramente  felice.

 

 

 

 

 

Per quanto detto sopra non mi sogno lontanamente di leggere un albero genealogico come il buon Antonio riusciva a fare ma con totale umiltà ed enorme emozione  lascio che tutto si trasformi e rinasca .

 

 Questo Laboratorio non è una vera e propria lettura di alberi genealogici ma una unione tra più elementi ed arti che possono assieme cooperare per continuare felicemente a lavorare su noi stessi.

 

Piccoli elementi di Psico Bio Genealogia , Teatro, Danza, disegno, Mitologia, Tarocchi, Narrazione ecc  che convivono assieme trasformandosi e trasformandoci giocando ad essere e diventare altro.

 

 

Tarocchi

Teatro

Danza

Psico Bio Genealogia

Fiori di Bach

Espressione Artistica

rispecchiarsi

collocarsi e reinventarsi

centrarsi e direzionarsi

riscoprirsi e valorizzarsi

armonizzarsi

condividere



SiamoFattiDellaStessaSostanzaDeiSogni

 

da Don Juan / Carlos Castaneda

 

" Tutto è solo una strada tra tantissime possibili.

 

 

 

Devi sempre tenere a mente che una strada è solo una strada;

 

se senti che non dovresti seguirla,

 

non devi restare con essa a nessuna condizione.

 

 

 

Mettila alla prova tutte le volte che lo ritieni necessario.

 

 

 

Quindi poni a te stesso,

 

e a te stesso soltanto,

 

una domanda

 

" Questa strada ha un cuore? "

 

 

 

Se lo ha la strada è buona.

 

Se non lo ha non serve a niente.

 

Entrambe le strade non portano da alcuna parte,

 

ma una ha un cuore

 

e l'altra no.

...

 

 

 ... Una porta un viaggio lieto; finché la segui sei una sola cosa con essa.

 

L'altra ti farà maledire la tua vita.

 

Una ti rende forte; l'altra ti indebolisce. "

 


Per dare valore alla nostra esistenza

 

più che alle scelte e alle azioni che compiamo,

 

dovremmo dare importanza al rispetto di noi stessi.

 

 

 

 

 

Tra i due marginali piatti della bilancia un enorme e bellissimo ago

 

 indica in ogni istante dove stare: 

 

quell’ ago sei tu .

 

Se ci rispettiamo non ci sono più scelte da dover fare e si svela limpido e chiaro un solo ed  inevitabile gioco di equilibri tra cosa non ci appartiene e cosa ci rispecchia,  tra cosa ci fa sentire doloranti e cosa ci rende gioiosi , tra dove vogliamo stare e dove no.

Tu sei la scelta:  la scelta di rispettarti in ogni momento.

 

Sotto la tua buona stella le differenze sono una ricchezza,

 

le distanze spariscono

 

e si delinea sempre più forte e chiara la possibilità

 

di potersi permettere di essere felici,

 

di rispettare la propria unicità e di viverla a pieno.

 

E così se è vero che vecchie e forti radici

 

si muovono nel buio di umidi, bassi e angusti terreni …

 

… è altrettanto vero che lucenti, verdi e rigogliose fronde

 

danzano nel vento e nella luce

 

respirando e regalando nuovi frutti, nuove prospettive.

 

Ognuno di noi essendo il frutto del proprio albero genealogico

 

proviene da radici ben salde, da tronchi possenti, da rami generosi

 

e al tempo stesso è contornato da tanti altri individui

 

che condividono la stessa “magia”:

 

Ognuno di noi è parte del tutto e al tempo stesso  ognuno di noi è il tutto.

 

Una radice, una foglia, un frutto è tutta la foresta

e al tempo stesso tutta la foresta è nel frutto, nella foglia nella radice.

 

Con questo sentire e grazie al rispetto verso se stessi

 

come in un gioco di scacchi, mossa dopo mossa,

 

potremo essere coscientemente più attivi e partecipi alla vita

 

che ci sta attraversando, alla vita che stiamo aiutando a scorrere..

 


… in un  totale gioioso e libero rinnovamento.

 

Ognuno di noi è il miglior frutto che l’albero, la foresta e la vita stessa

 

 sia mai riuscita a creare. Perché delegare, mortificare, glorificare ?

 

                                     Ognuno di noi lo è e basta !

 

Ognuno di noi è un altro giro di ruota, è la nuova magnifica possibilità espressiva che porta con sé, le migliori potenzialità.

 

Vivere ed essere unici, gioire per quello che siamo , sviluppare le nostre particolarità per migliorarci, per migliorare l’albero, la nostra famiglia, la foresta e il mondo intero... è una FORTUNA.

 


Ognuno di noi, suo malgrado,  è il miglior tesoro che sia stato mai creato.

 


E anche ... Il peso che a volte sentiamo

 

altro non è che lo stimolo salvifico

 

di volere, immaginare, vivere e creare coscientemente

 

 altre possibilità di vita.

 

Godi della tua unicità e condividila …

 

Abbraccia con gioia il tuo albero …

 

Prenditi cura di te

 

Vivi nel presente

 

Senza ombre del passato

 

Senza illusioni del futuro

 

Vivi nel presente

 

tra cielo e terra  respirando col tuo grande cuore



SiamoFattiDellaStessaSostanzaDeiSogni

Una domanda da porre

 

al tuo

 

Albero Genealogico

 

da

poter elaborare, sviluppare e giocare

 

 

  in chiave “Onirica” attraverso

 

 3/5  incontri

(personali o di gruppo a seconda del percorso scelto)

 

 

per conoscersi, riconoscersi, rispondersi, sperimentarsi,

re-inventarsi ...

 

... e andare oltre ...


Ogni incontro lavoreremo singolarmente e/o in gruppo, grazie ai dati raccolti e gli stimoli emersi, utilizzando i Tarocchi di Marsiglia e altri compagni di viaggio quali teatro, danza, musica, pittura  ... ecc

 

 

Durante gli intervalli tra un incontro e l’altro continueremo a lavorare e giocare personalmente attraverso nuovi spunti riflessivi, giochi

e proposte da mettere in ATTO

  creando le basi comuni per gli incontri successivi.

Un percorso creativo fatto di accurata preparazione e adeguato contenimento                                                

Un lavoro personalizzato e personale  ma al tempo stesso collettivo

 

 

con talvolta 1 o 2 facilitatori

di diverso genere

(a seconda delle necessità e competenze da mettere in campo)

 


cercando SEMPRE equilibrio, completezza,

 

unità 

delicato rispetto 

delle 

due componenti

 

 

 

Maschile

 

 

 

Femminile



      che 

inevitabilmente

 ci

 appartengono 

e

 caratterizzano.

 

Come Funziona …

 

Prendendo spunto dal lavoro di Antonio Bertoli che riunisce in sé biologia,

 

nuova medicina, genealogia e parte del lavoro di Jodorowsky

 

si lavorerà  sull’albero genealogico in maniera “Onirica”.

 

        Grazie  ai miti, ai tarocchi, al teatro, alla danza, allo yoga,

 

e altro ancora ...

 

Verranno proposti esercizi, giochi, azioni…  letture, film, musiche ecc

 

 In un gioco fatto di rispetto e assenza di giudizio

utilizzando anche

esercizi fisici, letture, danze, meditazioni, proiezioni, condivisioni e/o lezioni frontali

"giocheremo" con gli elementi che di volta in volta emergeranno

 

mantenendo sempre e comunque un terreno "giocoso" e "onirico"

 

affinché

tutto possa essere più felicemente vissuto, compreso e ri-generato.

 

 

 

Per partire occorre semplicemente una domanda,  

i dati in possesso del proprio albero genealogico

la  voglia di sperimentarsi

e stupirsi

 

 

attraverso un gioco

 

 

                                                       … alla fine del quale scoprirai che ...

 

 

                                                                                

 

il tesoro          

sei tu  !!!